La barba 2.0

Mi sono chiesto tante volte perché un numero consistente di giovani e meno giovani negli ultimi anni hanno deciso di crescere la barba diventando sempre più numerosi.Ognuno con un look differente ma ahimè un po’ tutti somiglianti quasi da non riconoscerli se non a distanza ravvicinata.Uno stereotipo che non conosce frontiere quasi un’epidemia generazionale che non vuole assolutamente terminare il suo ciclo come accade per quasi tutte le mode che durano brevi periodi.Questa tendenza coinvolge anche i giovanissimi che al primo accenno di barba non esitano ad entrare nel “CLAN DEI BARBUTI”…Credo che questo fenomeno abbia radici più profonde,una voglia di ribellione,malcontento e timore di affrontare il presente schermando il proprio volto quasi da non voler fronteggiare il futuro sempre più incerto e per un certo verso inquietante ricco di insidie e prevaricazioni. Vi chiederete cosa c’entra la barba in tutto questo,la barba nel corso dei secoli fu spesso simbolo di virilità e di saggezza e fu attributo tipico di certe divinità e dei filosofi.All’epoca di Scipione cominciarono i volti completamente rasati e la barba venne portata solo dai giovani per poi tagliarla nel momento in cui entravano nella maturità.Con tutto ciò non voglio dire che la barba stia male a qualcuno,ma semplicemente mi permetto di suggerire ai giovani aldilà della barba di sfidare il domani con determinazione e coraggio,perché la forza e il coraggio sono nel DNA dell’essere umano e non aspetta altro di uscire all’esterno e proiettarvi verso il futuro.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...